LA TUA VITA DOPO IL TRAPIANTO.

Informazioni e consigli per un corretto stile di vita.

Comportamenti salutari per evitare la recidiva
Evita la recidiva: microscopio, cartella clinica

EVITA LA RECIDIVA

Il termine recidiva indica il ripresentarsi di una malattia o delle sue complicanze. Per esempio, per chi è stato sottoposto a trapianto di fegato a causa dell’epatite B è fondamentale impedire al virus HBV di replicare dopo l’intervento. Ma niente paura: medici curanti e gli infermieri ti aiuteranno a trovare la terapia a te più utile per scongiurare il ripresentarsi della malattia e mantenere inalterata la tua nuova carica virale.

Evita il rigetto

EVITA IL RIGETTO

Il rigetto rappresenta una reazione dell’organismo contro qualcosa che non riconosce come proprio: è lo stesso sistema immunitario del paziente che è stato sottoposto a trapianto ad attaccare il nuovo organo. Il rigetto può essere prevenuto: qui trovi le indicazioni per farlo.

Controlli e precauzioni

IL TUO NUOVO STILE DI VITA

Il trapianto ti può far ritrovare una qualità della vita analoga a quella di un soggetto sano, dal punto di vista fisico, psichico e sociale. Per ottenere ciò ti dovrai sottoporre a una serie di controlli e precauzioni. In questa sezione, scopri come riprendere a guardare al futuro con fiducia.

Controlli dopo il trapianto

I TUOI CONTROLLI

Una volta tornato a casa, dovrai sottoporti a controlli regolari per verificare che non siano insorti problemi correlati al trapianto, per monitorare l’efficacia della terapia immunosoppressiva e i suoi eventuali effetti collaterali. In quest’area ti ricordiamo quali sono le visite periodiche che ti aiuteranno a vivere in serenità.


Associazioni Pazienti
@ Avvocati